LOADING

Type to search

Morestech: il baby monitor che premia i comportamenti positivi dei bambini

Share

Una tata phygital che rivoluziona l’assistenza e l’apprendimento per i bambini e offre ai genitori strumenti avanzati di supervisione. Si presenta così Morestech, un dispositivo che ha del rivoluzionario nel settore della tecnologia per bambini.

Morestech al debutto al Ces di Las Vegas

Realizzato dall’italiana Kintana, azienda del Gruppo Pea e specializzata nello sviluppo di prodotti digitali e interattivi, Morestech è stato tra i protagonisti dell’Italian Pavilioni di Ita (Italian Trade Agency) in occasione del Ces di Las Vegas, la vetrina più ambita per le aziende che operano nel settore dell’elettronica di consumo.

Il dispositivo è stato selezionato da un roster di novità tecnologiche e startup candidate a promuovere l’eccellenza del made in Italy. “Abbiamo già stretto contratti con grandi player dell’editoria e dei beni di largo consumo”, ha dichiarato Paolo Rigobello, General Manager di Kintana. “MoresTech è un prodotto innovativo che coniuga tecnologia, edutech e sostenibilità”.

Come funziona Morestech, il “baby monitor” del futuro

Morestech unisce in un device intelligente le funzionalità di strumenti come baby monitoring, raccontastorie e token economy (di cui vi parliamo qui sotto), rendendoli complementari. Inoltre, è dotato di un sistema di cyber security che cripta tutti i dati con due protocolli di sicurezza: smart contract e secure element.

Morestech consente ai genitori di seguire il percorso di apprendimento e monitorare i parametri vitali dei figli (respiro, temperatura, battito cardiaco) mentre giocano.

Sviluppata con un’interfaccia intuitiva e colorata, Morestech permette di creare fino a due profili genitore e nove profili bambino, integrando le funzioni:

  • Calendar: un’agenda dove genitori e bambini possono annotare le attività e i progressi quotidiani.
  • Make a story: un’app per creare infinite storie, sempre a lieto fine, a partire dagli input del bambino grazie a un sistema che sfrutta l’intelligenza artificiale.
  • Storyteller: per tenere in memoria le storie generate, aiutare il bambino a leggerle o raccontarle con l’ausilio di una voce narrante.
  • Mission: la sezione basata sulla token economy che permette di incentivare il bambino a comportamenti positivi e premiarlo al raggiungimento degli obiettivi.
  • Baby monitor: funzione riservata ai genitori che permette di collegarsi da remoto alla stanza del bambino per comunicare o controllare lo stato di salute tramite i sensori.
  • Diary: un’app che permette al genitore di annotare tutte le informazioni relative alla crescita e alla salute del figlio: peso, altezza, allergie, ecc.

Attraverso dinamiche di premialità Morestech permette al bambino di guadagnare “crediti” al completamento di ogni missione giornaliera (ad esempio quando si lava i denti, rimette in ordine, si veste da solo, etc.), rilevando in modo intelligente alcune di queste attività attraverso speciali sensori.

In più stimola la fantasia del bambino grazie alla funzionalità “AI Stories”, che permette di creare una favola inedita e personalizzata a partire da tre foto o tre parole, oppure una combinazione tra queste, sfruttando l’AI per generare un nuovo racconto. Le storie create potranno essere lette dal bambino o narrate direttamente dal dispositivo tramite la funzione Raccontastorie.

Morestech offre ai genitori la possibilità di monitorare i progressi del bambino e personalizzare le impostazioni del dispositivo, tenendo un diario del percorso di crescita e apprendimento.

Grazie ai due sensori Motion sensor e Proximity sensor il dispositivo potrà tenere costantemente sotto controllo parametri come il battito cardiaco e la temperatura corporea, inoltre il Baby monitor Morestech permette di accedere in videochiamata da remoto, tramite un canale criptato, per comunicare con il bambino anche a distanza.

A proposito della token economy

Per token economy si intende un sistema di supporto alla modifica dei repertori comportamentali articolato in una lista di attività obiettivo che vengono rinforzati tramite la consegna di token.

Si basa sull’uso di gettoni (token) che vengono consegnati al bambino ogni qualvolta egli emette i comportamenti obiettivo e possono scambiare i token per privilegi che prendono il nome di «backup reinforcers» e che possono consistere in piccoli premi, merende particolarmente gradite, accesso ad attività preferite, tempo libero extra, privilegi specifici come una giornata con amici o in posti speciali o qualsiasi altro rinforzatore che sia efficace nel sostenere il cambiamento comportamentale nel bambino o nel gruppo di bambini.

Se, ad esempio, il bambino emette il comportamento desiderato per tre volte nell’arco della giornata, riceverà in totale tre gettoni che potrà scambiare con un rinforzatore concordato in precedenza (una caramella, un gioco sul tablet, ecc.).

Questo permette di rinforzare e gratificare immediatamente il bambino per il suo comportamento positivo, anche se la consegna del rinforzatore finale avverrà successivamente.

Tags:

You Might also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *